Valori

Scuola Secondaria

La scuola “Provolo” si qualifica per il suo orientamento cristiano; ciò, lungi dal darle un taglio meramente confessionale, le permette di sostanziare la sua proposta educativa con una forte attenzione alla persona, dono unico ed originale; questo è particolarmente importante nella delicata fase di crescita che vivono i preadolescenti, che hanno bisogno di un ambiente formativo credibile con cui confrontarsi e a cui fare riferimento.

Il clima educativo che viene così a configurarsi, permette di impostare il lavoro didattico con serietà, impegno, creatività e senso di responsabilità.
Un clima sereno, familiare, dove ogni alunno si senta accolto e valorizzato a partire da ciò che è, dai suoi talenti, permette sia di sostanziare una forte proposta di crescita culturale, sia un dialogo che miri a far crescere nei ragazzi libertà e responsabilità, in una dinamica comunitaria.

SCELTE PEDAGOGICHE

Il soggetto della scuola “Provolo”, il perno su cui fa leva ogni attività è l’alunno, o meglio ogni ragazzo e ogni ragazza, presi nella loro individualità e intesi nella dinamica di classe e di istituto.
L’azione della scuola mira a contribuire alla crescita dell’alunno dal punto di vista culturale ed umano: nel far ciò è insostituibile e qualificata l’azione didattica ed educativa sia del singolo insegnante che della comunità educante costituita dai docenti nel loro insieme, la cui testimonianza è esempio concreto per i ragazzi.

Ruolo forte nella dinamica scolastica è inoltre quello dei genitori, cui compete prioritariamente il diritto/dovere dell’educazione dei figli: un costante e costruttivo dialogo tra scuola e famiglia è garanzia di continuità ed efficacia educativa.
Non può mancare infine il radicamento della scuola nella comunità ecclesiale e civile: il fine ultimo dell’attività scolastica è infatti quello di formare persone e cittadini capaci di utilizzare le proprie capacità a vantaggio dell’intera comunità.